Aspetti psicologici della menopausa | Loredana Tromboni Psicologo
Psicologo monzabrianza, un valido aiuto per chi ha bisogno. Il sito mostra degli esempi e degli articoli delle problematiche trattate
Psicologo,Psicoterapeuta,Psicoanalista,Psico,Psicologa,Psicologia,Aiuto,aiuto,benessere,psicologo,psicoterapeuta,psicoanalista,monza,brianza,Monza,Brianza,Monza-brianza,monza-brianza,monzabrianza,ansia,depressione,mania,ossessione,disturbo,rabbia,paura,angoscia,solitudine,menopausa,wordpress,articoli,casi clinici,clinica
15832
post-template-default,single,single-post,postid-15832,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-9.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA

aspetti psicologici della menopausa

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA

MENOPAUSA: CALAMITA’ O OPPORTUNITA’?

PSICOTERAPIA AL FEMMINILE

 

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA: LA ” SECONDA PUBERTA’ “

La menopausa è un  momento  particolare con caratteristiche  psicofisiche che lo distinguono da qualsiasi altra fase della vita femminile. In virtù della forte connessione psiche-soma viene anche definita “seconda pubertà”.

 

 

I mass media parlano spesso degli aspetti psicologici della menopausa e di crisi della menopausa. I disturbi fisici, psichici e gli Aspetti Psicologici della Menopausa vengono talmente enfatizzati da indurre nella donna timori e ansia anticipatoria.

 

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA: IL RAPPORTO CON LA MADRE E LA FIGLIA

Non tutte le donne la vivono allo stesso modo. Ciò dipende da diversi fattori,  tra cui  il livello di consapevolezza e di accettazione di sé ed   il tipo di   informazioni ricevute. La propria idea   di menopausa spesso è il frutto delle introiezioni materne, cioè del modo in cui la propria madre l’aveva raccontata e affrontata.

Nella nuova generazione di madri, lo spostamento in avanti dell’età fertile, ha fatto sì che l’entrata in menopausa della mamma (cinquantenne) coincida  con la  pubertà   della figlia.  Questa coincidenza aumenta e arricchisce il gioco delle reciproche identificazioni.

 

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA:  IL MUTAMENTO ORMONALE

In ambiente medico i  disturbi psichici e gli Aspetti Psicologici della Menopausa sono considerati alla  stregua  di quelli fisici, cioè  come una  conseguenza diretta e ineluttabile dello “stravolgimento”  ormonale. Sono quindi trattati come una malattia  da curare con farmaci “dedicati”. Farmaci che di fatto sono le solite molecole (ansiolitici, stabilizzatori dell’umore, antidepressivi) presentate  in scatole rosa.

 

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA: LE VAMPATE DI CALORE

Dal mio punto di vista, sarebbe meglio parlare di intercorrelazione di sintomi che si autoalimentano vicendevolmente.  Ad esempio,  le vampate di calore  disturbano il sonno  provocando senso di affaticamento, instabilità e nervosismo?. Lo stress emotivo conseguente  può  scatenare una nuova ondata di “caldane”.

La carenza di estrogeni porta lievi disturbi della concentrazione  e della memoria a breve e lungo termine? Un indebolimento anche minimo delle capacità percettive genera preoccupazione, ansia e  sbalzi d’umore. La maggior irritabilità a sua volta stimola  l’insorgere di vampate di calore,  sudorazione e insonnia.

 

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA: IL NIDO VUOTO

I sintomi e gli Aspetti Psicologici della Menopausa (confusione, incertezza, depressione, ecc) sono anche correlati a fattori psicosociali, in quanto la menopausa si inserisce in due delicate fasi del  ciclo di vita. La prima detta “trampolino di lancio” (i figli sono ancora in casa ma si stanno preparando – si spera –  all’autonomia), la seconda detta  “nido vuoto” (i figli sono ormai  fuori  casa).

 

 

Questo comporta grossi cambiamenti nella propria identità e nel proprio ruolo sociale e familiare. Le donne che hanno iperinvestito sull’accudimento dei figli possono ritrovarsi sole e smarrite e chiedersi: E adesso a cosa servo?.

 

La coppia ha bisogno di nuova energia per  riorganizzarsi al di là della genitorialità. Il partner può non essere all’altezza di questo compito o non condividere il desiderio di rinnovamento della compagna. Per le donne che non hanno avuto figli l’uscita definitiva dalla potenzialità generativa  può riattivare violentemente la  ferita narcisistica.

 

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA: ELABORAZIONE DELLA PERDITA

Inoltre questa è l’età in cui ci si può ammalare di più e si può venire a contatto sempre più frequentemente con situazioni di lutto (genitori anziani), di perdita e di dolore. La nostra società tende a esorcizzare la morte negandola. Il meccanismo della negazione trasforma l’angoscia in ansia e l’ansia in sintomi somatici, ad esempio le vampate.

 

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA: LE OPPORTUNITA’

La menopausa  è una fase naturale della vita della donna. E’ un periodo di transizione che  porta con sè confusione e insicurezza. Ma come tutti i cambiamenti,  se affrontati con serenità ed ottimismo,  può diventare una  parentesi evolutiva ricca e fertile. La donna può recuperare il “piacere di piacersi” dedicando finalmente tempo a se stessa e mettendo in primo piano i propri bisogni ed aspirazioni.

 

 

Per quanto riguarda la sessualità, è importante sfatare la credenza della perdita del desiderio: cambia il modo in cui si desidera. Si tratta di un eros diverso, che mette in risalto i valori della comunicazione mente corpo.

 

ASPETTI PSICOLOGICI DELLA MENOPAUSA: SCONGIURARE LA DEPRESSIONE

In sintesi, la menopausa va vista come una fase fisiologica contraddistinta da una serie  di cambiamenti psicosomatici,  che dovrebbero sfociare in una stabilizzazione e riorganizzazione della propria corporeità e quindi del proprio Sè.

Non sempre questo avviene. Può succedere che i sintomi di cui sopra siano il segnale di un malessere molto più profondo ed antico, che i turbamenti di questo periodo hanno portato alla luce.  Mettere finalmente al centro se stesse vuol dire innanzitutto preoccuparsi e occuparsi seriamente del proprio benessere.

In questi casi, per   scongiurare il rischio di una depressione cronica o di altre patologie psichiche e per affrontare al meglio gli Aspetti Psicologici della Menopausa, è necessario chiedere prontamente aiuto ad uno  psicoterapeuta competente ed esperto.

 

La storia di Anna. Caso clinico sugli Aspetti Psicologici della Menopausa